Chi siamo

L’idea di creare OkkO, o meglio, il bisogno di dargli vita è nato da Simona Costanzo e Andrea Montecchini. Il sogno era quello di creare una casa che contenesse tutto ciò che rende la vita degna di essere vissuta. Così nel 2017 creano un’associazione culturale assieme a persone che come loro credono fortemente in questo progetto, e in una cascina della bassa parmense iniziano a ridare vita a ciò che questo mondo distrugge.
Andrea recupera oggetti e mobili che altri umani hanno buttato. Gli oggetti trovati vengono archiviati, riparati, in alcuni casi trasformati. I mobili tornano a vivere e a fare ciò per cui erano stati creati, oppure vengono trasformati in piccole opere d’arte. Ogni oggetto viene accompagnato sempre da un libro d’artista realizzato da Simona, che ne racconta la storia e ne rivela l’anima.
Simona organizza laboratori dove non si impara a disegnare, non si imparano delle tecniche di disegno o a fare bricollage, ma dove si scopre la propria vocazione, si apre una porta e dopo non si può più smettere di aprirne tante altre. Porte sempre più difficili da aprire, ma che nascondono tesori sempre più preziosi.
Insieme organizzano eventi e incontri nella stalla e nell’aia della casa, con la caparbietà di chi crede ancora nella possibilità di una vita vera.
Per poter finanziare la casa e i diversi mondi che contiene, Andrea e Simona creano opere d’arte che vengono vendute per continuare a restare indipendenti, e per permettere a tutti di continuare a usufruire della casa in ogni momento.
Il progetto OkkO si propone di recuperare, non solo oggetti e mobili, ma anche una cura del collettivo che si sta sempre più sgretolando e di cui lo spreco di oggetti ne è solo lo specchio.
OkkO però è prima di tuttto una cassa e noi vi aspettiamo!
Simona e Andrea

 

Laboratori

Ogni anno negli spazi di OkkO vari gruppi si ritrovano per portare avanti il lavoro creato con i laboratori fissi per bambini, adolescenti e adulti.

Il laboratorio per bambini insegna a sviluppare l’intelligenza attraverso l’uso delle mani, insegna a progettare, a costruire, a rendere reale ciò che è stato immaginato. Tutto avviene senza mai un giudizio. I laboratori per i bambini creano serenità e indipendenza.

Il laboratorio per adolescenti aiuta i ragazzi ad entrare nel mondo degli adulti, senza perdersi, senza abbandonare la propria vera natura, ma imparando attraverso l’utilizzo di rituali inventati, e varie tecniche espressive a diventare esseri più sicuri, forti e sereni.

Il laboratorio per le donne aiuta a ricordarsi che sono state delle bambine che hanno giocato, che sapevano disegnare, che stavano ore a guardare le formiche, che si sorprendevano, raccoglievano le viole, cercavano di fissare il sole… Dopo averlo ricordato non lo scorderanno più.

esserino2

ESSERINI

Gli esserini sono tornati. Sono tornati ad esistere per portare il messaggio più importante. Quello che sempre dimentichiamo. Sono tornati per ricordarci che il senso delle cose è nelle cose.  Per ricordarci che per essere vivi bisogna vivere.
Gli esserini sono contro la schiavitù dell’anima. Sono unici. Ogni esserino viene creato solo per un umano alla volta. Non esistono negozi che vendono esserini
Non esiste un magazzino di esserini. L’esserino nasce per te e solo per te.

Gli esserini rappresentano diversi aspetti dell’animo umano, le sue paure e le sue vittorie, mettono a nudo la nostra più grande paura, per poterla sconfiggere, per poter ridere di lei.
Dentro ad ognuno di loro c’è un cuore di sasso di fiume, che lo rende ancora più vivo, un sasso perché i sassi noi li pestiamo continuamente e non li vediamo, ma i sassi sono belli, hanno una loro vita ed una storia, rotolano nei fiumi per anni e sopra di loro passano guerre e amori, hanno forme strane e a volte incredibili, sono bellissime sculture naturali.
Sono semplici, così come semplici sono gli esserini.
Si chiamano esserini perché non sono né pupazzi né giocattoli, sono esseri piccoli, esserini. Ognuno di loro ha una storia, scritta nello stesso modo in cui sono stati disegnati, istintivamente, senza pensare ad una trama precisa, ma lasciando andare la mano e le parole che vogliono uscire senza la paura di sbagliare.
Attraverso le storie ogni esserino ha assunto delle caratteristiche psicologiche che assomigliano alle nostre.

Gli esserini sono fatti a mano in Italia, sono contro la schiavitù, la schiavitù in tutte le forme sia fisica che mentale. Sono contro la paura, la paura di essere come si è.
Sono come noi umani, un po’ imperfetti, con un cuore, un’anima, una storia.

Simona Costanzo

TIMBRINI

TIMBRI IN SCATOLA
Le scatole mondo sono una serie di scatoline vecchie trovate in ogni dove, sono tutte antiche o vecchie, ogni scatolina è appartenuta a qualcuno prima di te, e ha contenuto altre cose prima di contenere i timbri, su alcune ci sono ancora le scritte fatte da chi le possedeva precedentemente.
Dentro ad ogni scatola si trovano dei timbri creati a mano da Simona, e un piccolo libro fatto a mano con una storia (vera) che potrai completare, illustrandola con i timbri.

Ogni scatola contiene la possibilità di creare nuove storie, la tua storia, il tuo libro.

COME SOPRA COSì SOTTO
Questa serie si chiama “Così sopra come sotto” perché ciò che vedi nasconde sempre qualcosa che gli è in qualche modo collegato. In questo caso un timbro fatto a mano.
Questa idea è nata dal fatto che anche nella vita succede lo stesso, ogni cosa che è visibile nasconde sempre qualcosa di invisibile ai nostri occhi che però agisce, ed è sempre collegato a ciò che si vede.

Contact Us

Inviaci un messaggio ti risponderemo il prima possibile.

Not readable? Change text. captcha txt
0
0

Start typing and press Enter to search